Una storia di passione  e  di cuore: da un semplice corso di danza alla consacrazione

Roberta Tricerri, direttore della scuola lasalliana di Vercelli racconta il suo cammino di consacrazione a Signum Fidei

Anno 1987: “30 anni fa entravo in punta di piedi nella scuola Lasalliana di Vercelli, chiamata a tenere un corso di danza per le  bambine della Scuola Elementare delle Scuole Cristiane  e mi avvicinavo così  alla comunità dei Fratelli, scoprendo il carisma di San Giovanni Battista De La Salle, che subito mi ha conquistata. Da allora molte cose sono cambiate nella mia vita e mai avrei  potuto immaginare quale strada  il  Signore  mi  invitava  a percorrere.

Ho sentito subito il desiderio di farmi prendere per mano  dai Fratelli, fiduciosa mi sono  incamminata  verso la mia nuova avventura. Avevo solo 21 anni e possedevo tutto l’entusiasmo e l’incoscienza che contraddistingue  quella giovane  età.

Dopo quella “chiamata”, giorno per giorno, il Signore mi ha svelato il percorso, indirizzandomi nelle scelte, spronandomi e sostenendomi.

tricerri2Oggi tutto mi è più chiaro. Anche se inizialmente  ho tentato di “ribellarmi” alla Sua volontà poiché stravolgeva la mia vita, sentivo nel profondo del mio cuore di essere legata alla realtà che avevo imparato a conoscere e che già sentivo di amare perché contribuiva efficacemente alla mia crescita  umana e cristiana, mi faceva sentire una persona migliore. Questo  mi  rendeva  felice.

La strada che ero stata chiamata a percorrere è divenuta in breve una vera passione, in ogni senso! E  presto, con consapevolezza, si è trasformata in missione.

Dopo aver attivamente collaborato a dar vita alla Fondazione Filippi La Salle che, unendo la pedagogia lasalliana alla missione di educare i giovani strappandoli  alle molteplici  povertà di della società odierna, mi trovo,  dopo tanti anni di insegnamento, a dirigere e gestire la Scuole Cristiane di Vercelli. Un ruolo decisamente impegnativo che ha modificato lo stile della mia vita.

Il Signore come un pezzo di marmo mi ha scolpita, levigata, cesellata facendo saltare  fuori ciò che mai avrei immaginato di possedere. Mi ha resa più forte nella fede donandomi la forza per affrontare le tante difficoltà, insegnandomi la gioia del servizio e del donarsi  agli altri.

Ha fatto un gran lavoro su quella ragazzina caparbia, indifesa e spesso sprovveduta! Sì, mi ha trasformata in una persona nuova!

tricerriDopo il dono dell’ Affiliazione ricevuto nel 2012 dai Fratelli, ho maturato il desiderio del passo della mia consacrazione a Signum Fidei, come conversione che mi avvicini al Signore, rinnovando il mio impegno e servizio quotidiano alle Scuole Cristiane di Vercelli, per divenire testimonianza Lasalliana viva e significativa nella piccola realtà vercellese che ha avuto la fortuna di conoscere, amare ed apprezzare l’opera educativa dei Fratelli ma che oggi, orfana della comunità dei Fratelli e della loro presenza, continua nel cammino evangelico di San Giovanni Battista De La Salle.

Ho così rivolto domanda al Visitatore di  poter consacrare al Signore il mio cammino e il mio impegno quotidiano. Con la mia famiglia accanto, nella cappella privata del nostro Arcivescovado, ho fatto la miapromessa lo scorso dicembre, consapevole della  mia limitatezza ed inadeguatezza.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Il mio impegno è di continuare con fede e zelo a servire Gesù e a testimoniare il Vangelo seguendo l’esempio di San Giovanni Battista De La Salle,  offrendo ogni giorno  della  mia vita  alla  realizzazione  del  progetto  di  Dio  su  di  me. Ho avuto vicino in questi anni Fr. Bruno Bordone, uno dei maggiori esperti italiani del Fondatore, che ancora oggi consiglia ed orienta i miei passi.La mia grande fortuna in questo cammino è avere accanto un marito ed un figlio che comprendono la mia passione e mi sostengono nella missione che occupa interamente le mie giornate.

Il mio grande desiderio è di poter contribuire a far crescere qui a Vercelli una comunità di laici innamorati del carisma di San Giovanni Battista de La Salle e portare avanti la missione dei Fratelli, presente fin dal 1841″.

Print Friendly, PDF & Email
Please follow and like us: